Metodo Classico

Il vino, nato da vigneti di Pinot Nero e Chardonnay di medio/alta collina, fermenta in legni piccoli di rovere francesi non nuovi; poi, dopo i primi quattro mesi di batonnage, viene fatto illimpidire naturalmente per altri due mesi e la sua trasparenza è ottenuta semplicemente per decantazione statica, senza mai essere filtrato né chiarificato.
L’affinamento “sur lies” (di almeno 24 mesi) è ottenuto nelle cantine di metà Ottocento della casa di famiglia, dove la variazione di temperatura avviene in modo lento e graduale secondo l’andamento naturale delle stagioni.